Neanche il tempo di conquistarsi la promozione sul campo, che Adriano Galliani sta già progettando (e pregustando) la grande prima volta del Monza in serie A. Del resto, lo stesso ad brianzolo -nel presentare la squadra ai tifosi ad inizio anno- era stato chiarissimo, bollando preventivamente come ‘fallimentare’ un’eventuale stagione conclusa senza la promozione. E, allora, tanto vale provare a giocare d’anticipo sugli avversari: il Monza viaggia a passo spedito ed è secondo in classifica, sei lunghezze dietro la capolista Empoli. Bando alla scaramanzia dunque: è il momento di pianificare il grande esordio dei brianzoli nella massima serie…



Un tridente da sogno

Non c’è due senza tre, dice il proverbio. E allora alla sua coppia di lusso (almeno per la serie B) composta da Balotelli e Boateng, Galliani vorrebbe aggiungere un altro (preziosissimo) elemento: stiamo parlando di Franck Ribery, che salvo colpi di scena non rinnoverà il proprio contratto con la Fiorentina e potrebbe essere tentato da un’ultima grande sfida in serie A. Quella col Monza, visto che Galliani è un suo grande estimatore dai tempi del Bayern e in più di un’occasione ha dichiarato che avrebbe fatto carte false pur di portarlo al Milan. Un appuntamento forse soltanto rimandato perchè Ribery, quasi 38 anni, potrebbe fare davvero al caso del suo Monza, ma ovviamente solo in caso di promozione.



C’è anche Eder?

Ma Ribery potrebbe anche non essere l’unico innesto di lusso nella rosa di Christian Brocchi: nelle ultime ore è circolato con insistenza anche il nome dell’ex interista Eder, che per i prossimi mesi continuerà a giocare per lo Jiangsu del gruppo Suning ma, in estate, vorrebbe tornare in Italia. E il Monza potrebbe rappresentare la soluzione ideale, anche se molto dipenderà dal rendimento degli attaccanti a disposizione di Brocchi…