Allegri alla Juve: minestra riscaldata o gran ribollita? Marcello Lippi risponde così:

Allegri non sarà una minestra riscaldata, ma una ribollita prelibata, di grande qualità. Ci sono tante analogie tra me e lui. Max è uno degli allenatori moderni più esperti, scaltri e maliziosi, in senso buono, che ci siano. E tra i più capaci a gestire certe situazioni. La persona giusta.

Juve in pole

Nella griglia di partenza del nuovo campionato, Marcello Lippi colloca la Juventus in pole, ma anche Inter e Napoli possono puntare allo Scudetto:

La Juve è sempre favorita, quest’anno ancor di più. Non ha vinto, quindi è affamata e ha voglia di rifarsi. Ma l’Inter è al suo livello, dopo aver perso Lukaku sta per comprare Dzeko e non credo venderà più. Vedo bene il Napoli, mi sembra molto aggressivo e compatto grazie soprattutto a Spalletti che sa unire il gruppo.

Toda Joya!

Fondamentale per la Juventus sarà il pieno recupero di Paulo Dybala, reduce da una stagione tormentata dagli infortuni:

Dybala, l’anno scorso, praticamente non ha giocato, ora può portare tanta qualità alla Juve. Spero abbia l’abilità e la fortuna di prepararsi al meglio.