Il Milan supera in extremis l’Udinese e centra così la terza vittoria nel giro di una settimana: i rossoneri ribaltano la gara grazie alla doppietta di Rebic e al siluro di Theo Hernandez. Scopriamo insieme i Top e Flop rossoneri…

Top

 Rebic: entra in campo per la prima volta con l’atteggiamento giusto. E, infatti, al primo pallone toccato la butta subito dentro. Un episodio, questo, che può cambiare la sua stagione. Sgroppa che è un piacere sulla sinistra, dove trova anche il gol vittoria dimostrando grande acume tattico e una balistica non indifferente. Voto 7,5 

Castillejo: dopo un primo tempo da Bella Addormentata si risveglia nella ripresa quando strappa applausi a scena aperta in occasione della rabona con cui ne mette a sedere due dell’Udinese sulla fascia destra. Voto 7

Bennacer: gioca di sciabola e di fioretto, regalando qualche numero alla platea (non si fa problemi quando c’è da usare il tacco), ma anche qualche ruvido intervento da evitare. La visione di gioco, però, cresce di partita in partita, così come la consapevolezza nei propri mezzi. Voto 6,5 

Flop

Kessie: umiliato dalla ruleta di Fofana nel primo tempo, fatica a riprendersi e ne azzecca ben poche, limitandosi a tamponare qualche pallone a metà campo. Voto 5,5

Kjaer: il lungaccione danese fatica a contenere Lasagna in velocità e prova a metterci il fisico da buon mestierante. Ma non sempre basta: gli avanti dell’Udinese sono tanta roba, oggi. Non una prima in campionato indimenticabile. Voto 5

Bonaventura: mai un’incursione in area, mai un cross. Quando ha la palla tarda troppo a liberarsene e finisce per sprecare diverse occasioni nel primo tempo. Il cambio con Rebic è l’asso nella manica di Pioli. Voto 5