Il nuovo Milan riparte dall‘identità milanista e…milanese! Se la prima viene incarnata dai ritorni in società di due bandiere (pur discusse) come Boban e Maldini, la seconda campeggerà sulle maglie rossonere della stagione 2020/21 attraverso un richiamo al simbolo di milanesità per eccellenza: il Duomo!

Come i pavimenti del Duomo

Sulle trame della nuova maglia rossonera è visibile in controluce un motivo ripreso esattamente dai pavimenti del Duomo: un disegno quattrocentesco composto da una grande formella quadrata di marmo di Candoglia con un disegno geometrico floreale (una grande rosa circolare centrale, conchiglie a pettine e motivi floreali disposte assialmente sui vertici del quadrato) che si ripete in forma sfalsata. Questa l’immagine pubblicata in anteprima dal sito Footyheadlines.com:

Il precedente del 2016/17

Non è in realtà la prima volta che la maglia rossonera si ispira in qualche modo al Duomo: nella stagione 2016/17, le strisce nere sullo sfondo rosso della prima maglia richiamavano la verticalità delle guglie della cattedrale milanese.