Leo Messi, Zizou Zidane e una maglia scambiata. L’unica nell’intera carriera della Pulce argentina, che evidentemente non fa parte della folta schiera di cacciatori di trofei del fine partita. Sono molti infatti i calciatori che, dopo il triplice fischio finale, un po’ per collezione e un po’ per ricordo si scatenano alla ricerca di souvenir da infilare nelle cornici o custodire gelosamente negli armadi.

L’eccezione alla regola

Ma Leo, si sa, nel mondo del calcio è un po’ una mosca bianca. E se è vero che, alla fine di ogni partita, un manipolo di avversari lo circonda puntualmente per ottenere la sua maglia, è altrettanto vero che la Pulce non ha mai fatto altrettanto con i colleghi avversari. Tranne in un caso: quando si è trovato al cospetto il suo idolo di sempre, Zinedine Zidane.

Solo con Zizou

A confermare il curioso aneddoto ci ha pensato lo stesso fuoriclasse argentino nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni di TyC Sport:

Non chiedo mai di scambiare la maglia a fine partita, ma in carriera mi è successo una volta: ho chiesto quella di Zinedine Zidane.

Messi con Ronaldo e Zidane

Non la scambierei, ma…

Messi prosegue quindi spiegando che, spesso e volentieri, sono i calciatori argentini a proporgli lo scambio di maglia:

Se c’è un argentino, spesso e volentieri capita che la scambi con lui, ma, a meno che qualcuno non me lo chieda, non la chiedo a nessuno