Ne ha per tutti Felix Magath e non le manda a dire…

Grazie a Messi

Il primo a finire nel mirino di Magath è Pep Guardiola, che, secondo l’ex tecnico del Wolfsburg, deve la sua fortuna a Leo Messi, il vero artefice dei trionfi del Barça:

Il Barcellona ha visto solo grazie a Messi, uno che può decidere una partita dal nulla. I titoli li ha vinto Messi, non Guardiola. Senza Leo, il suo sistema non avrebbe funzionato con così tanti successi. Altrimenti Guardiola avrebbe vinto la Champions League anche con il Bayern Monaco o con il Manchester City. Il Tiki-taka funziona solo se hai calciatori tecnicamente superiori agli avversari. Per lo spettatore il possesso palla, come lo chiamo io, è noioso e le squadre più forti non hanno bisogno di farlo.

Solo contropiede

Stesso discorso per Jurgen Klopp, i cui trionfi col Liverpool sono merito dei calciatori piuttosto che del suo sistema di gioco:

Jurgen Klopp ha fatto funzionare il suo sistema con successo grazie alle scelte sui calciatori, non certo per le sue tattiche. Se il Liverpool non avesse aperto i cordoni della borsa e non avesse comprato in porta Alisson per 60 milioni e in difesa Van Dijk per 85, anche il suo di sistema non avrebbe avuto successo. Una volta noi lo chiamavamo contropiede, adesso si chiama ‘Gegenpressing’.