Negli anni abbiamo imparato a conoscerlo come uno dei Presidenti più vulcanici del panorama calcistico nazionale, capace di grandi colpi di mercato e qualche dichiarazione sopra le righe nell’ultimo periodo. Eppure quello che nessuno può contestare a Oreste Vigorito è la passione e l’amore che ha messo nel suo Benevento, costruito quest’anno con il dichiarato obiettivo di salvarsi senza troppi patemi, e invece retrocesso dopo un girone d’andata di alto livello e un crollo inspiegabile nel girone di ritorno. Così il patron delle Streghe ha deciso di far vedere le Streghe ai suoi ragazzi, colpevoli -a suo dire- di non aver dato tutto per la maglia e ha elaborato una sorta di ‘punizione esemplare’



A Torino, ma in pullman!

Domenica il Benevento sarà di scena a Torino per una gara che sarebbe stata uno spareggio salvezza se solo i granata non avessero strappato un punto alla Lazio nel recupero della 25esima giornata. Morale: Toro salvo e Benevento già in serie B con 90′ di anticipo. Un paradosso se si pensa al girone d’andata degli uomini di Pippo Inzaghi, undicesimi fino a gennaio e reduci da 10 ko, 7 pareggi e una sola vitoria (di prestigio, contro la Juve) nel girone di ritorno. Da qui la provocazione dei tifosi, che hanno suggerito al patron una ‘punizione esemplare’ con un duro comunicato:

Abbiamo sentito dire che a Torino potrebbe scendere in campo la Primavera. Noi non siamo d’accordo: la squadra ha viaggiato tutto l’anno su comodi charter, ci auguriamo che questa volta vadano a Torino con un modesto pullman societario.

Un’idea che, secondo quanto riporta il Corriere della Sera, pare proprio aver trovato il favore di Vigorito, deciso ad impartire una lezione ai suoi ragazzi: e così un viaggio che in aereo richiede poco più di un’ora, potrebbe trasformarsi in un’Odissea da 9/10 ore, con tanto di immancabili (quanto necessarie) soste all’Autogrill e un orecchio sempre attento al bollettino del traffico. Insomma, un viaggio da ‘comuni mortali’ che possa servire ai calciatori del Benevento per meditare e riflettere sulle tante occasioni perse di questa disgraziata stagione.