Nonostante il deludente pareggio contro la Bulgaria per 1-1 nella gara di qualificazione per i Mondiali 2022, l’Italia di Roberto Mancini può comunque festeggiare il 35esimo risultato consecutivo senza sconfitte. Una striscia che eguaglia il record di Spagna (dal 2007 al 2009) e Brasile (dal 1993 al 1996): non perdendo domenica contro la Svizzera, gli Azzurri potrebbero riscrivere la storia…



Due anni senza sconfitte

L’ultima sconfitta della Nazionale dell’era Mancini risale al 10 settembre 2018, 0-1 col Portogallo a Lisbona in Nations League. Da allora una serie di record macinati dagli Azzurri: già contro l’Austria a Euro2020 il tecnico jesino aveva battuto il precedente primato che apparteneva a Vittorio Pozzo, ct campione del mondo nel 1934 e nel 1938, che si era fermato a 30 gare di fila senza ko, ora la striscia di imbattibilità arriva a 35 partite. Nel dettaglio, gli Azzurri hanno conquistato 27 vittorie e 8 pareggi nelle ultime 35 uscite.



“Conta solo andare in Qatar!”

Mancini, dal canto suo, non sembra dare troppo peso al record, concentrato com’è sul discorso qualificazione. Queste le parole del cittì:

L’essenziale è avere vinto l’Europeo, i record poi possono arrivare, ma non sono l’obiettivo principale. Ora ci sono tre partite fondamentali per le qualificazioni al Mondiale. Se si fanno anche i record ben vengano, ma la priorità è andare in Qatar