Anche in Cina, Marko Arnautovic non si è smentito, confermando la sua fama di ragazzo turbolento: ecco le follie dell’attaccante austriaco nel Paese del Dragone…

Troppi zuccheri

Sbarcato in Cina, Marko Arnautovic conduce una vita sregolata, mangiando cibo spazzatura alle ore più improbabili e scolandosi ogni genere di bevanda gassata:

Ho sottovalutato il campionato cinese. Non mi allenavo, non mi prendevo cura del mio corpo, mangiavo troppo e bevevo bevande gassate, Sprite, Coca Cola, Fanta. Tutti questi zuccheri non fanno bene al tuo corpo. Mangiavo alle ore sbagliate. Non dormivo, perchè quando sono arrivato in Cina mi ci sono volute tre settimane per adattarmi al nuovo fuso orario.

Vita notturna

In Cina, Arnautovic aveva scambiato la notte per il giorno, restando sveglio fino all’alba e dormendo la mattina:

Andavo a dormire alle sei o alle sette di mattina, mi svegliavo alle tre o alle quattro di pomeriggio, mi allenavo, facevo di nuovo nottata e quindi mangiavo di nuovo alle ore sbagliate.