Non che poi ci fossero dubbi, ma prese di posizioni ufficiali -fino a questo momento- non ce n’erano state. Fino ad oggi quando, a mettere il punto esclamativo su un anno importante di storia nerazzurra, ci ha pensato il Presidente Percassi, che in un’intervista all’Eco di Bergamo ha fatto il punto sulla questione Gomez:

Il caso Papu? No guardi, ne abbiamo già parlato abbastanza. L’argomento per me è chiuso. Punto



“Gasperini a vita”

Parole che allontano ogni ora di più il Papu da Bergamo. Anche perchè la società ha preso le parti di Gasperini, prima con i fatti, ora anche come le parole del Presidente:

Gasperini a vita. E non solo lui. Anche tutta la struttura. Questa organizzazione, grazie anche al grande lavoro di mio figlio Luca, ci sta dando risultati incredibili



Il futuro del Papu

Un giocatore della classe di Gomez, anche a 32 anni, farebbe comodo a molte squadre, specie nel mercato di riparazione. Tanti gli allenatori che, in passato, hanno espresso apprezzamenti per le qualità dell’argentino: Gattuso a Napoli lo porterebbe volentieri, così come Conte all’Inter. Il tutto senza dimenticare le piste estere: Gomez ha, da tempo, un’offerta dell’Al Nassr, disposto ad offrirgli un ingaggio mostre da 6 milioni di euro per due anni. Molto dipenderà anche dall’eventuale richiesta dell’Atalanta, che proverà a monetizzare al massimo la cessione del suo capitano: si parla di una decina di milioni di euro, cifra che potrebbe bastare per aggiudicarsi uno dei top player della nostra serie A.