La “più bella del reame” è la top 11 dei migliori calciatori che calcano i palcoscenici dei 5 maggiori campionati europei. Le mie scelte non sono ricadute sui soliti noti, i vari Messi, Cristiano Ronaldo e Lewandovski, perchè sarebbe troppo semplice e scontato schierare una formazione con quelli che vincono con Bayern e Barcellona la Champions League, oppure lo scudetto con la Juventus.

Nella mia top 11 ho voluto premiare i giovani più costosi del continente e che hanno avuto la capacità di ritagliarsi un ruolo di prestigio all’interno delle loro super formazioni. Ho scelto 4 calciatori che giocano in Premier League, due in Ligue 1, due in Liga e due in Bundesliga, mentre dall’Italia ho individuato un solo profilo. Il sistema di gioco che ho scelto per il mio undici preferito è il 4-2-3-1, sempre più diffuso tra i club dei 5 top campionati europei, con un valore di organico che sfiora i 1.140 milioni di euro.

La retroguardia

A cominciare dal portiere, il 27enne Jan Oblak, talento sloveno che l’Atletico Madrid non venderebbe nemmeno per 90 milioni di euro. Nella difesa a 4 i due esterni contano insieme 42 anni complessivi: il 22enne Trent Alexander Arnold e il ventenne Alphonso Davies. Il laterale destro è inglese e ha vinto con il Liverpool nelle ultime due stagioni, prima la Champions League e poi il titolo di campione d’Inghilterra; a sinistra il volto nuovo è quello di Alphonso Davies, ventenne liberiano con passaporto canadese, vincitore nella scorsa estate della Champions League dopo aver battuto in finale il Psg. I due difensori centrali sono entrambi olandesi ed è anche il meglio che esista in circolazione per quel doppio ruolo: il 28enne Virgil Van Dijk (valutazione 80 milioni di euro) ed il 21enne Matthijs de Ligt, erede di Chiellini alla Juventus e dalla valutazione di 70 milioni di euro.

Metacampo e attacco

I due centrali di centrocampo sono il tedesco Joshua Kimmich, 25enne che al Bayern di Monaco aveva iniziato nel ruolo di esterno difensivo mentre ora si ritrova in quello di mediano, e l’uruguagio-spagnolo Federico Valverde, 22 anni di proprietà del Real Madrid. Il trio di fantasisti offensivi parte da destra con un profilo di altissima garanzia: Mohamed Salah. Il 28enne egiziano si è formato in Italia, prima alla Fiorentina e poi alla Roma, quindi ha trovato l’esplosione con il Liverpool di Klopp e con la vittoria della Champions oltre a quella della Premier. Centralmente non si può non scegliere Kevin De Bruyne, 29enne cresciuto nella dorata realtà belga, al Genk, prima di passare al Chelsea, al Wolfsburg, quindi al Manchester City di Guardiola. L’esterno alto a sinistra è, invece, Neymar, 28enne brasiliano ed irrequieto, che aveva lasciato il Barcellona per accettare l’ingaggio faraonico del Psg. La punta centrale, infine, è Kylian Mbappè, compagno di squadra di Neymar a Parigi. Mbappè ha solo 22 anni, è parigino ed il suo cartellino ha un valore non inferiore ai 180 milioni di euro. Se non dovesse vincere la Champions con la maglia del Psg, il prossimo anno potrebbe chiedere di essere ceduto per provare a vincerla in un altro club europeo.