Maglia speciale per la Sampdoria contro il Milan: il club genovese, nato nel 1946 dalla fusione di Sampierdarenese e Andrea Doria, festeggia infatti i 120 anni di storia di quest’ultima, omaggiando una parte delle propria storia con una divisa dal sapore decisamente storico.

120 anni dell’Andrea Doria

L’Andrea Doria, società fondata a Genova nel 1900 in omaggio all’ammiraglio che aveva reso grande la Repubblica marinara nel XV° secolo, era solito scendere in campo con un completo a quarti bianchi e blu. Lo stesso che verrà utilizzato dai blucerchiati in occasione del posticipo con i rossoneri, in programma domenica 6 gennaio.



Blucerchiati: ecco perchè…

Da molti tifosi è considerata la maglia più bella della serie A, da quelli Doriano -ça va sans dir- la più bella del mondo, ma come è nata esattamente la casacca blucerchiata? Dall’unione delle maglie delle due squadre che, fondendosi nel 1946, diedero poi origine alla Sampdoria: la striscia rossonera su fondo bianco della Sampierdarenese e il biancoblu dell’Andrea Doria. Il tutto completato dalla croce di San Giorgio, emblema della città genovese. Così è nata la maglia blucerchiata o, per usare un’espressione in voga tra i tifosi della Samp, così sono nati “quei colori magici che ci fan venire i brividi“.