I più scettici non ci crederanno, ma un fondo di verità forse esiste in quella che viene chiamata la maledizione della cover di FIFA: scopriamo di cosa si tratta…

In principio fu Beckham

Finire sulla copertina del videogioco di calcio più celebre di ogni epoca è senz’altro un privilegio, ma a volte può trasformarsi in sfiga: tutto ebbe inizio nel lontano 1998 quando David Beckham compare sulla cover di FIFA ‘98 con la maglia dell’Inghilterra a pochi mesi dai Mondiali in Francia… Risultato? Lo Spice Boy verrà espulso nel quarto di finale con l’Argentina, contribuendo all’eliminazione dei suoi e attirandosi l’odio dell’intera Nazione!

Kaká e Rooney

A condividere il triste destino di Beckham saranno Kaká a Rooney, entrambi presenti sulla copertina di FIFA 2011: il primo finisce sotto i ferri per un grave infortunio al ginocchio, il secondo incappa in una stagione poco prolifica con appena 16 gol totali contro i 34 dell’annata precedente!

Reus, Hazard e Mbappè

Finisce male anche per Marco Reus, ritratto sulla cover di FIFA 17 e vittima di un terribile infortunio che lo costringe a restare lontano dal campo per quasi un anno! Infine è toccato a Heden Hazard e Kylian Mbappè, entrambi raffigurati sulla copertina di FIFA 20 e tutti e due alle prese con la solita jella: il fantasista belga, tra infortuni e difficoltà di ambientamento, ha fallito clamorosamente al Real, mentre l’attaccante del PSG rischia di dover saltare la Final 8 di Champions per l’infortunio alla caviglia rimediato in Coppa di Francia… Si salvi chi può!