I più maligni stanno già scrivendo sui social che Lotito è in cerca di una benedizione in vista della sfida impossibile di Champions contro il Bayern Monaco, altri invece fanno semplicemente notare come la Lazio sulle proprie maglie porti i colori del cielo. Comunque la si voglia vedere, il gemellaggio deciso dal numero uno biancoceleste tra la Lazio e la Nazionale italiana sacederdoti è una di quelle notizie destinate a far discutere. Specie alla vigilia di un delicatissimo derby di campionato…

“Un regalo per 121 anni della Lazio”

L’iniziativa andrà in scena pochi minuti prima del calcio d’inizio del derby, quando è previsto uno scambio di maglie tra il presidente Lotito, accompagnato da Marco Parolo, e il ct e il capitano della Nazionale dei sacerdoti Moreno Buccianti e don Walter Onano. Queste le parole del numero uno biancoceleste:

La Società Sportiva Lazio divenne ente morale con regio decreto nel 1921 come riconoscimento dell’attività dei suoi dirigenti. Tale Riconoscimento da allora ci vede impegnati in prima linea nella diffusione dei valori dell’inclusione, del rispetto e della fratellanza. E’ partendo da  questi principi che apriamo il nostro 121 anno di Storia biancoceleste