Kane prigioniero del Tottenham? Colpa sua! Ha scelto lui di firmare il contratto che oggi vorrebbe stracciare, quindi, secondo Jamie Carragher, deve prendersela con sè stesso e smetterla di fare i capricci:

Non capisco perché sia stato messo alle strette. Il club non lo ha costretto a firmare un contratto di sei anni nel 2018. È colpa sua o di uno dei suoi consiglieri se ha firmato un contratto così lungo e senza clausola rescissoria.

Reputazione in ballo

Non è disertando gli allenamenti che Kane otterrà dal Tottenham il via libera per trasferirsi al City, anzi, questi suoi comportamenti potrebbero comprometterne la reputazione:

Capisco che Kane vuole vincere Premier League e Champions League, ma sono preoccupato per il modo in cui sta cercando di ottenere il trasferimento al City senza presentarsi agli allenamenti. Il mio messaggio a Kane è non rovinare la sua reputazione facendo questo.