La sua Italia continua a vincere e convincere, eppure il futuro di Roberto Mancini è ancora un rebus. Dopo due anni e mezzo sulla panchina azzurra senza però aver ancora disputato una grande manifestazione internazionale a causa del rinvio di Euro2020, per il Mancio ora è già tempo di riflettere: sarà lui a guidare gli Azzurri all’Europeo estivo e al Mondiale in Qatar del 2022, ma la federazione conta di estendere al più presto il suo contratto



“Mancio, rinnovi o no?”

A mettere pressione all’attuale c.t. è proprio il numero uno della federcalcio Gabriele Gravina che spera presto in un accordo per confermare il Mancio sulla panchina azzurra:

Il mio auspicio lo conoscete, sono mesi che corteggio Mancini come se fosse una bellissima ragazza perche’ e’ l’artefice di un progetto importante che deve continuare anche per il futuro. Abbiamo un contratto in scadenza nel 2022, e’ un progetto di medio-lungo termine. Sono consapevole che la nostra non puo’ essere una concorrenza vincente sul piano economico con i club, io faccio affidamento sul suo amore per la Nazionale, l’azzurro e questi ragazzi