Aveva tentato l’avventura sulla via della Seta, così come tanti altri suoi colleghi giunti ormai a fine carriera. Solo che l’esperienza in Cina di Blerim Džemaili non è andata esattamente secondo i piani del calciatore e del club…



Cina, arrivo!

Dopo quindici anni di carriera in Europa (se si esclude una breve parentesi in Canada, con il Montreal Impact, nel 2017) Džemaili aveva deciso di lasciare il Bologna e tentare l’avventura in Oriente, dove lo aspettava un ricco contratto con un club cinese, lo Shenzhen Fc, all’epoca allenato da sua una vecchia conoscenza come Roberto Donadoni, già suo tecnico proprio in Emilia.

Neanche un minuto in campo!

Arrivato in un momento in cui dalla Cina scappavano tutti causa emergenza sanitaria, Džemaili non è mai riuscito nemmeno ad esordire con il suo nuovo club, che ha deciso di rescindere il contratto dello svizzero, la cui scadenza originaria era prevista per il 30 giugno 2021. Il giocatore si è così ritrovato svincolato senza aver giocato nemmeno un minuto con il suo club. Praticamente un record.



“Grazie a tutti”

Una storia decisamente singolare, che Džemaili ha voluto chiudere con un post di ringraziamento dedicato ai tifosi cinesi e, più in generale, le persone incontrate nel corso di questa sua breve (ma intensa) esperienza:

Le cose non vanno sempre come vorremmo. Ho comunque avuto il piacere di incontrare persone fantastiche, conoscere un paese fantastico, una nuova cultura e una città incredibile. Grazie Cina! Grazie Shenzhen FC

Copy:Nik91 e FootyRenders