Era da parecchio che non si sentiva parlare di Ralph Rangnick: il tecnico tedesco, che l’anno scorso è stato ad un passo dal diventare il nuovo allenatore del Milan, prima che i rossoneri optassero poi per la riconferma di Pioli, si prepara al ritorno in panchina e lo farà dalla porta principale…



Quasi fatta con lo United

C’è infatti il Manchester United sulle tracce dell’ex allenatore del Lipsia, uomo di fiducia del gruppo Red Bull: i Red Devils, attualmente guidati ad interim dall’ex Carrick in seguito all’esonero di Solskjaer, gli avrebbero offerto la panchina almeno fino a fine stagione. Poi, una volta conclusa la Premier, Rangnick potrebbe continuare ad allenare oppure entrare nel board del club, con un ruolo da consulente. Un’offerta decisamente allettante per Rangnick, che non allena da due anni e- dal luglio scorso- è legato contrattualmente alla Lokomotiv Mosca, per cui cura dei progetti di sviluppo sportivo. Ora però la proposta dello United: dopo aver visto naufragare il proprio accordo con il Milan, per il tedesco potrebbe essere la giusta occasione per rilanciarsi.