Yoichi Takahashi, papà di Holly e Benji, omaggia Diego Armando Maradona ritraendolo in due esclusive illustrazioni col tratto caratteristico dei manga giapponesi…

Fonte d’ispirazione

Quando Yoichi Takahashi vide per la prima volta Diego Armando Maradona in azione sul campo era ancora un giovane assistente che si apprestava a diventare un mangaka… Le gesta del Piebe de Oro ispirarono quell’aspirante fumettista giapponese, che di lì a poco sarebbe divenuto celebre in tutto il mondo come il papà di Holly e Benji:

C’è molto di Maradona nella mia opera. Non sono mai andato allo stadio, ma lo seguivo, Maradona in Giappone non poteva non avere gli occhi su di sé. Ero un assistente, non avevo ancora debuttato da fumettista. E stavo disegnando la bozza di Holly e Benji. Maradona fu il migliore calciatore della competizione, vinse il Mondiale. Non c’erano dubbi, era il più forte di tutti. Oliver non avrebbe mai potuto fare un gol di mano. Lo avrebbero fischiato tutti. Maradona, però, poteva. Poteva tutto. Per questo è il più grande.