Chi vanta il privilegio di vestire la maglia della Nazionale verdeoro difficilmente vi rinuncerebbe, ma Oscar ha stupito tutti: l’ex Chelsea vuole giocare per la Cina, non è uno scherzo…

Se cambia la regola…

Hanno destato scalpore le parole di Oscar, che sarebbe proprio a dire addio alla Selecao brasiliana per rappresentare la Cina, Paese che lo ha accolto al termine della sua esperienza tra le file del Chelsea:

Se cambiassero le regole certo che ci penserei, perchè per me è complicato essere convocato dal Brasile visto che gioco qui. Ma in Cina tutti possono vedere quanto gioco bene. La nazionale cinese ha bisogno di un buon centrocampista, quindi potrei dare una mano. Mi piace la Cina, ma anche i calciatori che vengono qui e prendono la nazionalità possono fare bene.

Questione di soldi

Il fantasista verdeoro rispedisce al mittente le critiche di chi lo accusa di essersi trasferito in Cina per questioni meramente economiche, rinunciando ad una carriera avviata in Europa:

Tutti i calciatori che accettano di andare a giocare in Cina lo fanno per guadagnare tanto e aiutare la propria famiglia. Mi criticano per la mia scelta, ma io non voglio fare come quei calciatori che vivono di ricordi, voglio solo non essere povero quando sarò vecchio.