Il ritorno di Raymond Domenech: l’ex c.t. della Francia sconfitta dall’Italia nella finale di Coppa del Mondo 2006 a Berlino è pronto a tornare in panchina dopo oltre 10 anni di inattività. L’ex allenatore del Lione sarebbe infatti vicino a trovare un accordo con il Nantes in seguito all’esonero di Christian Gourcuff.



Non allena da 10 anni

L’ultima esperienza in panchina di Domenech è quella con la Nazionale francese, che ha guidato tra il 2004 e il 2010, anno della fallimentare spedizione in Sudafrica che ha sancito il divorzio tra il tecnico e la federazione in seguito alla ribellione dello spogliatoio. Prima della Nazionale maggiore, Domenech guidò anche l’Under 21 transalpina tra il 1993 e il 2004. E’ quindi da 27 anni, ossia dal 1993, che Domenech non allena una squadra di club: all’epoca fu lui a riportare il Lione, la squadra della sua città, nel massimo campionato francese.



Serve la ‘deroga Ranieri’

Per poter allenare il Nantes, Domenech avrà però bisogno di una deroga, che in Francia è conosciuta come ‘deroga Ranieri’: i 68 anni dell’ex c.t. superano infatti i il limite di età di 65 anni previsto dalla federcalcio francese. Il primo che, in passato, beneficiò del permesso fu l’attuale tecnico della Samp, chiamato proprio sulla panchina del Nantes a 66 anni compiuti. Curioso che allora il Presidente dell’Unecatef, il sindacato francese degli allenatori, era proprio Domenech che aveva criticato aspramente la scelta di concedere tale deroga a Ranieri. Incorreggibile, Raymond!