“Una lezione di italiano”: così il prestigioso quotidiano francese L’Equipe ha commentato la vittoria azzurra sui Diavoli Rossi ai quarti di finali del campionato Europeo. Solo che in Belgio non tutti sono disposti a riconoscere i giusti meriti alla Nazionale di Mancini: alcuni dei calciatori avversari se ne sono infatti usciti con commenti decisamente poco lusinghieri nei confronti degli Azzurri



La rabbia di Vertonghen

A rompere gli indugi ci ha pensato il Capitano del Belgio Jan Vertonghen, protagonista in negativo della gara con lo ‘scivolone’ costato il gol del vantaggio di Barella, che ha attaccato gli Azzurri a fine gara ai microfoni di Sporza:

L’Italia è buona squadra, lo dicono anche le statistiche. Ma non voglio fargli troppi complimenti, mi hanno fatto irritare nel finale. Lo so che queste sono scuse, dobbiamo pensare soprattutto ai nostri errori. È stata colpa nostra ma fa male, sono molto deluso



Courtois, che brutta ‘uscita’!

Impeccabile sul campo, decisamente meno sui social. Davvero brutta l’uscita di Thibaut Courtois, portiere del Belgio che, a termine della gara, ha pubblicamente attaccato Leonardo Spinazzola colpevole -a suo dire- di aver solo perso tempo nel finale simulando il suo infortunio. Così almeno si leggeva su una storica apparsa sul profilo Instagram del portiere del Real:

Trucchetti del mestiere come li chiamiamo noi

Peccato però che gli accertamenti successivi abbiano confermato l’ipotesi peggiore: altro che simulazione, Leonardo Spinazzola ha riportato la rottura del tendine d’Achille, uno degli infortuni peggiori che possono capitare ad un calciatore, qualunque maglia indossi. E che, probabilmente, meriterebbe le scuse da parte del portiere belga. Un numero uno, del resto, si vede anche in questi casi…