A quasi quarant’anni, Ibrahimovic dà ancora spettacolo con la maglia del Milan, ma potrebbe presto tornare a farlo anche con quella della Svezia: rivedremo Zlatan in Nazionale? Ora forse si può…

Simply the best

Malgrado le loro schermaglie a distanza, anche il commissario tecnico svedese, Janne Andersson, non ha potuto fare a meno di tributare il meritato riconoscimento ad Ibra per le sue straordinarie gesta in maglia rossonera:

Non posso dire di essere poi così sorpreso. Se sei sorpreso, vuol dire che credevi che non potesse farlo. Ma d’altra parte, sono impressionato, sono enormemente colpito dal fatto che possa continuare ad avere questa fame, spinta e questa qualità in quello che fa. È estremamente impressionante e un grande atleta. È di gran lunga il nostro miglior giocatore di tutti i tempi. È incredibile quello che sta facendo. Non si può che togliersi il cappello e congratularsi con lui per i suoi risultati.

Pace in vista?

Se fino a qualche settimana fa Andersson aveva chiuso in modo abbastanza categorico ad un ritorno di Ibra in Nazionale, adesso invece sembrerebbe essersi ammorbidito:

Quello che ci vuole è che lui stesso voglia essere coinvolto. Mi ha chiaramente detto già nel 2016 che non voleva venire in nazionale. E come ho detto più volte, negli anni ho rispettato questa sua scelta. È necessario che lui dica che vuole tornare. In quel caso, starà a me gestire la cosa.