Erling Haaland continua a segnare: sono già 68 (in 67 partite) le reti dell’attaccante norvegese da quando, nel gennaio 2020, è approdato al Borussia Dortmund. Finito subito sul taccuino dei principali club europei, il centravanti della scuderia di Mino Raiola potrebbe partire in estate favorito anche da una clausola rescissoria piuttosto abbordabile…



Clausola da 75 milioni

Secondo quanto riportato dai media tedeschi, l’attaccante norvegese potrà lasciare il Dortmund nell’estate 2022 a fronte del pagamento di una clausola da ‘appena’ 75 milioni di euro, così come previsto dal contratto con i gialloneri. A questi 75 milioni però, ne andranno aggiunti altri 20 che rappresentano la commissione prevista per l’entourage del calciatore. Il Borussia è quindi piuttosto rassegnato all’idea di perdere il suo gioiello la prossima estate e sta già scandagliando il mercato alla ricerca del suo erede: tra i nomi anche Martial, Dolberg e Noni Maduek.



“Haaland via di sicuro? Str***ate!”

In tutto ciò il Borussia Dortmund prova a tirare fuori gli artigli e allontanare le voci di mercato per concentrarsi sulla stagione in corso. L’amministratore delegato del club Hans Joachim Watzke si è espresso così sulla futuro di Haaland ai microfoni di Sport 1:

Non è stato assolutamente deciso nulla su un suo possibile addio in estate, vedremo come sarà la situazione. Ma ho sentito gente dire ‘devono vendere Haaland perchè sono quotati in borsa’ e queste sono solo str***ate. La decisione di cedere o no un calciatore al Borussia Dortmund la prende solo ed esclusivamente chi ha in carico la gestione sportiva

Resta solo da capire cosa ne pensa Mino Raiola…