Perché scegliere tra Haaland e Mbappé? Il Real Madrid può permetterseli entrambi! Parola di Javier Tebas, Presidente della Liga, che sembra nutrire una certa fiducia nei confronti del movimento calcistico spagnolo e, in particolare, del club più titolato del campionato…



“Se lo fa il PSG…”

Tebas non fa nomi, ma quasi. E’ il PSG il grande obiettivo del Presidente della Liga, che ancora oggi si chiede come sia possibile che il club francese possa permettersi un certo tipo di mercato, nonostante le limitazioni del Fair Play Finanziario. Queste le sue parole ai microfoni di AS:

Il Real Madrid ha venduto giocatori per 200 milioni di euro, non ha perso soldi e quindi, a differenza di altri, ha soldi sufficienti per comprare sia Mbappé che Haaland. Non si capisce come altri siano in perdita di 400 milioni e possano rifiutare offerte come quella ricevuta per Mbappé



“Il Barcellona? C’è chi sta peggio…”

Real, ma non solo. Il numero uno della Liga difende anche la situazione finanziaria del Barça, che ha dovuto rinunciare anche al rinnovo di Messi a causa dei noti problemi economici degli ultimi tempi:

Se ne parla con troppo populismo. L’importante non è il debito che hai, ma la capacità di ripagarli. Il club incassa 1 miliardo di euro e ha un rapporto 1 a 1. E’ migliore del 70% dei club europei, migliore del PSG e delle squadra di Premier… Crediamo che le regole del controllo economico, con la loro durezza, portino benefici alla sostenibilità del Barcellona. La capacità di guadagno del club è stata limitata nell’ultimo anno, ma il Barcellona non sta male. In molti stanno peggio

Copy: : futdesign