Il Manchester City di Pep Guardiola è letteralmente inarrestabile: tre Premier League conquistate negli ultimi quattro anni, una finale di Champions League da giocare contro il sorprendente Chelsea di Tuchel e ben dieci titoli finora conquistati nei quasi cinque anni di gestione Guardiola. Ma qual è il segreto dello squadrone di Pep?



“Ecco il nostro segreto”

Rispetto agli anni scorsi Pep Guardiola ha cambiato parecchio il suo modo di giocare, curando maggiormente la fase difensiva e optando per una verticalità che è andata progressivamente a sostituire l’orizzontalità del suo proverbiale tiki taka. Eppure, con estrema franchezza, il tecnico catalano ammette candidamente che il vero segreto della sua squadra è un altro:

Il nostro segreto? Abbiamo un sacco di soldi per comprare un sacco di giocatori incredibili. È la verità. Senza giocatori di qualità non sarebbe possibile tutto questo. E poi la squadra umanamente è fantastica, tutti hanno un rapporto incredibile coi compagni e giocano ogni gara pensando unicamente a come vincerla.

Ora a Guardiola, alla guida del City dal 2016, non resta che realizzare il grande sogno dello sceicco Mansour: conquistare la prima Champions League della storia del City. Un’impresa che, finora, neanche i soldi sono riusciti a realizzare…