L’uomo dei record è diventato grande prendendo ispirazione dall’Italia. Robert Lewandowski, attaccante di punta del Bayern Monaco campione di tutto e della Nazionale polacca, ha confessato sulle colonne di Tuttosport di avere un insospettabile legame con il Belpaese…



“Baggio e Del Piero, che idoli!”

Sebbene Lewandowski sia il classico numero 9 d’area di rigore, sono invece due 10, entrambi italiani, ad averne ispirato le gesta quando iniziava a dare i primi calci al pallone:

Roby Baggio è stato il mio primo idolo. Lo vedevo giocare con l’Italia e mi faceva impazzire tutto di lui: la tecnica, i dribbling, i gol e anche il codino. Del Piero, invece, lo ricordo con la Juventus, che giocatore! La Serie A è un campionato più tattico e difensivo ed è difficile segnare. Mourinho alla Roma mi ha stupito ma hanno una bella squadra ed è una città famosa in tutto il mondo



Futuro in serie A?

Una passione per i calciatori italiani, d’accordo. Ma Lewandowski ha mai pensato di venire a giocare in serie A? Questa la sua risposta:

Capita di parlare di calcio italiano, mi hanno raccontato molte cose sul vostro campionato. Alcune squadre le conosco bene perché le ho affrontare in Champions. La verità, però, è che oltre ad avere un contratto con il Bayern, mi trovo benissimo in questo club