Nonostante una campagna acquisti faraonica, che ha visto approdare all’ombra della Tour Eiffel fenomeno del calibro di Messi, Donnarumma, Sergio Ramos e Hakimi, qualche crepa si apre anche sul fronte societario del PSG. Il tema è sempre lo stesso: lo spinosissimo rinnovo di contratto di Kylian Mbappé, pezzo pregiato della rosa di Al-Khelaïfi e, da tempo, obiettivo di mercato del Real Madrid



“Il prezzo lo facciamo noi!”

Ed è proprio la corte serrata del Real al calciatore ad aver mandato su tutte le furie il d.s. e uomo mercato dei parigini Leonardo, che respinge così al mittente le offerte riportate dai quotidiani:

L’offerta ufficiale del Real Madrid è molto lontana da quello che vogliamo per Kylian. Non confermo le cifre ma è oltre i 160 milioni. È meno di quanto l’abbiamo pagato nel 2017, ma hanno agito in modo irrispettoso. Abbiamo fatto di tutto perché Mbappé restasse ​​con noi. Noi non tratteniamo nessuno, se qualcuno vuole andarsene e le nostre condizioni sono soddisfatte, vedremo

Il rischio, per il PSG, è quello di perdere il calciatore a parametro zero la prossima estate: dopo aver soffiato diversi calciatori senza pagare alcun indennizzo alle big europee, ora ai parigini potrebbe presto toccare la stessa identica sorte. Per la serie: chi di parametro zero ferisce…