Futuro in panchina per Daniele De Rossi. L’ex centrocampista della Roma, dopo aver chiuso la propria esperienza da calciatore con la breve ma intensa parentesi al Boca Jr, ora progetta un futuro da allenatore e spera, una volta conseguito il patentino, in una chiamata per cominciare la sua nuova carriera…



“Prima il patentino, poi…”

E’ lo stesso De Rossi a svelare i suoi piani intervenendo a margine del Premio ‘Calabrese’ a Soriano nel Cimino:

Ora devo iscrivermi al corso e poi prendere il patentino da allenatore . o al posto di Fonseca? Stiamo parlando del nulla, prima devo prendere il patentino e poi vedere chi mi vuole. Ogni mia parola in una piazza come Roma pesa il doppio



“Fiorentina, aspettami!”

In estate si era parlato dell’interesse concreto della Fiorentina, con il Presidente Rocco Commisso disposto a concedere a De Rossi la prima panchina della sua vita. Ipotesi che è poi scemata anche a causa dei tempi stretti di questa particolare estate, sia per i viola che per De Rossi, ancora in attesa di conseguire il patentino. La soluzione viola è un qualcosa che stuzzica la fantasia di De Rossi, che si è definito onorato per l’interesse gigliato:

La Fiorentina? Sarebbe una piazza dove andrei a piedi. Così come altre piazze di Serie A, ogni allenatore vorrebbe iniziare da piazze del genere


Copy: edufutirinhas e Shaanior