Vedere la propria Ferrari distrutta e…non fare una piega! Chiedere per informazioni a Federico Marchetti, secondo portiere del Genoa per nulla scomposto di fronte all’immagine del proprio bolide devastato da un incidente che ha fatto il giro del web…

La Ferrari distrutta

La storia ormai è nota: Marchetti aveva affidato la sua Rossa ad un autolavaggio con l’incarico di lavarla e riportarla al campo di allenamento del Genoa, a Pegli. Solo che le cose non sono andate esattamente così perchè, nel riportare l’auto al legittimo proprietario, uno dei dipendenti ha perso il controllo del bolide da 670 cavalli (e 300mila euro di listino) ed è incappato in un incidente colpendo delle auto parcheggiate. Risultato? Avantreno distrutto e decine di migliaia di euro di danni: la ruota anteriore sinistra è stata divelta nell’urto con le altre auto e con il bordo del marciapiede.

Portiere…zen!

Un episodio che, probabilmente, avrebbe fatto arrabbiare chiunque. Ma non Marchetti, che ha preso il tutto con grande signorilità, come si legge sul proprio profilo Instagram:

Mi dispiace molto per quello che è successo, Grazie a Dio nessuno si è fatto male e questa è la notizia più importante. Le cattiverie lette finora lasciano il tempo che trovano e mi auguro di non leggerne più, credo conti ben altro nella vita!