Dopo un lungo “stand-by”, la Formula 1 ha riacceso i motori. Dopo le prime tre gare della stagione 2020, la sensazione diffusa è che sarà un campionato dominato, in lungo e in largo, dalla Mercedes. Non si vedono team in grado di mettere in discussione lo strapotere delle attuali Frecce Nere, ex Frecce d’Argento. Un problema per il circus…

Superiorità disarmante…

Lewis Hamilton l’ha sottolineato anche attraverso i suoi canali social: “Avete costruito un mostro”, evidenziando l’eccellente lavoro di chi ha progettato e realizzato la nuova monoposto Mercedes. In effetti, risultati alla mano, la Mercedes-AMG F1 W11 EQ Performance, presentata lo scorso febbraio, è praticamente perfetta e, soprattutto, senza rivali. Nessun’altra monoposto regge il confronto e la superiorità in pista del bolide Mercedes è disarmante per chi sperava in un Mondiale più combattuto. Tutti i team rivali corrono per il gradino più basso del podio, la Ferrari neppure per quello. Tutto troppo facile per Toto Wolff e compagni… Insomma, Lewis Hamilton è il migliore e ha pure la macchina migliore…

Devo ringraziare tutti, fare enormi congratulazioni a tutti i ragazzi che lavorano a casa e a quelli che lavorano al dipartimento motori. hanno fatto davvero un lavoro fantastico nelle sviluppo…

Con le nuove regole…

Il timore dell’intero circus F1 è che il regno delle Mercedes possa durare anche la prossima stagione. Lo scorso maggio, il direttivo della Formula 1 ha approvato la riduzione dei budget, con tanto di limiti agli aggiornamenti tecnici alle vetture e restrizioni sui test. Meno soldi da poter investire (dagli attuali 175 milioni di dollari a “soli” 145) e, quindi, meno possibilità di “creare” la macchina dei propri sogni. Si correrà, nel 2021, non le stesse monoposto del 2020. Un bel problema per chi spera di dar fastidio alle Mercedes… Insomma, il rischio di annoiarsi nel vedere le Frecce Nere vincere e stravincere è tangibile. La speranza è che accada il classico miracolo o che qualche regola possa cambiare in corso…