Al momento, Lewis Hamilton è disoccupato. Il suo contratto con la Mercedes è scaduto e il rinnovo non è ancora ufficiale. Possibile che il sette volte Campione del Mondo non sia al via del prossimo Mondiale al via a marzo?

Sir Lewis è stato irremovibile…

Perchè il rinnovo di Lewis Hamilton (da poco diventato “Sir”) con la Mercedes non è ancora ufficiale? Semplice, The Hammer non ha voluto fare un solo passo indietro a livello di richiesta d’ingaggio (si vocifera che voglia 45 milioni di euro a stagione). Sa di essere il numero 1 e vuole essere pagato da numero 1. Il gruppo Daimler non era in grado di soddisfare le richieste economiche di Lewis Hamilton. Per fortuna ci sta pensando Ineos, il terzo gruppo petrolchimico al mondo. Dall’Inghilterra fannio sapere che sarà un contratto biennale a cifre monster. The Hammer avrà così la possibilità di superare Michael Schumacher a livello di titoli mondiali (entrambi sono a quota sette) e sperimentare la nuova Formula 1 che andrà in scena con la rivoluzione del 2022. Intanto Lewis Hamilton è tornato a complimentarsi con la macchina che gli ha regalato il settimo titolo…

La W11 è stata un capolavoro. C’è da dire che ogni anno questo team è in grado di mettere a punto un’opera d’arte, ma la vettura del 2020 è stata veramente progettata alla perfezione. Come tutte le macchine, però, anche questa è dovuta scendere in pista per cercare il suo limite. I piloti, insieme agli ingegneri, lavorano per capire come raggiungerlo ed essere più veloci. Devo dire la verità, è stato triste parcheggiarla ad Abu Dhabi!

Il suo dominio continuerà?

La sensazione è che Lewis Hamilton non abbia nessuna intenzione di fermarsi ora. C’è ancora tanto da fare. La stagione 2021 dovrebbe ricalcare quella appena conclusa, con una superiorità schiacciante da parte delle Frecce d’Argento. E poi c’è il 2022 con tante novità tecnologiche. Insomma, il dominio di The Hammer non pare in discussione. La Mercedes è la miglior scuderia e vuole continuare ad avere in squadra il miglior pilota…