Alla fine sarà l’Austria l’avversaria dell’Italia agli ottavi di finale di questi campionati Europei: la formazione di Foda si è infatti imposta 1-0 contro l’Ucraina, guadagnandosi così il secondo posto nel girone alle spalle dell’Olanda e staccando quindi il pass per la fase ad eliminazione diretta.

Secondo posto dietro l’Olanda

Più che positivo il percorso dell’Austria in questi Europei che, in un colpo solo, ha superato due diversi tabù: il primo vincendo la sua prima gara in assoluto in un campionato Europeo, il secondo qualificandosi per la prima volta nella storia agi ottavi di finale. Un doppio record che significa un pieno d’entusiasmo per la Nazionale di Foda, più che mai decisa a vendere cara la pelle in questa occasione storica.

“Con ‘Italia sembra impossibile, ma…”

Il cittì ci crede, e con lui tutti i suoi ragazzi. La gara contro l’Italia sulla carta sembra la più classica delle Mission Impossibile, ma nel calcio di impossibile non c’è proprio niente, come ha spiegato Foda al termine della gara vinta contro l’Ucraina:

Eravamo convinti di farcela, è stata una prestazione fantastica della squadra: siamo stati bravi sia nel possesso palla che nel recupero. Ora abbiamo una partita che a prima vista sembra impossibile, visto che l’Italia si è rivelata come una delle migliori formazioni dell’Europeo. Nel calcio, però, tutto è sempre possibile e allora andremo a giocarcela…

Le stelle

David Alaba su tutti: il versatile calciatore del Bayern Monaco ha scalato i gradi della sua Nazionale fino a diventarne capitano. Euro2020 sarà la sua prima grande manifestazione con la sua Nazionale: le motivazioni non gli mancheranno. Con lui anche l’ex nerazzurro Marko Arnautovic, vera e propria mascotte del Triplete mourinhano e Valentino Lazaro, esterno dell’Inter Conte ancora tutto da scoprire. Menzione particolare infine per il giovane centrocampista Konrad Laimer che, dopo aver vinto tutto in patria con il Salisburgo, prova ora a ripetersi in Germania con la maglia del Lipsia.

La formazione tipo 

AUSTRIA (3-5-2): Bachmann; Dragovic, Alaba, Hinteregger; Lainer, Sabitzer, Schlager, Grillitsch, Laimer; Baumgartner, Arnautovic. All. Foda