Un tempo, fino a circa un secolo fa, l’Austria dominava l’Europa: fino allo scoppio della Prima Guerra Mondiale, re e regine d’Asburgo reggevano le sorti del Vecchio Continente di cui il loro impero era considerato il cuore pulsante, sempre all’avanguardia in fatto di arte e innovazione. La storia ha lasciato una pesante eredità anche nel calcio: la nazionale austriaca, oggi, è una nazionale mitteleuropea, un miscuglio di giovani talenti di diversa origine accumunati dall’amore per la maglia rossa.

Qualificazione ‘comoda’

Piazzatasi seconda nel gruppo G alle spalle della Polonia, l’Austria ha staccato il pass per Euro2020 senza particolari patemi: il Das Team ha messo in fila Macedonia del Nord, Slovenia, Israele e Lettonia conquistando con buon anticipo la qualificazione.

Dopo l’Olanda…

Inserita nel gruppo C insieme ad Olanda, Ucraina e la Macedonia del Nord, l’Austria studia le proprie possibilità per aggiudicarsi il secondo posto dietro la nazionale Oranje e centrare quel passaggio del turno sfuggito negli scorsi Europei per mano della rivelazione Islanda.

Il cittì

Tedesco di nascita, Franco Foda ha chiuso la propria carriera da calciatore proprio in Austria tra le fila dello Sturm Graz. Difensore roccioso, Foda ha vinto il campionato prima da calciatore e poi da allenatore dei Blackies. Dal 2018 è alla guida dell’Austria: Euro2020 sarà un banco di prova importante anche per la sua carriera.

Le stelle

David Alaba su tutti: il versatile calciatore del Bayern Monaco ha scalato i gradi della sua Nazionale fino a diventarne capitano. Euro2020 sarà la sua prima grande manifestazione con la sua Nazionale: le motivazioni non gli mancheranno. Con lui anche l’ex nerazzurro Marko Arnautovic, vera e propria mascotte del Triplete mourinhano e Valentino Lazaro, esterno dell’Inter Conte ancora tutto da scoprire. Menzione particolare infine per il giovane centrocampista Konrad Laimer che, dopo aver vinto tutto in patria con il Salisburgo, prova ora a ripetersi in Germania con la maglia del Lipsia.

La formazione tipo

AUSTRIA (4-2-3-1): Stankovic; Lainer, Dragovic, Hinteregger, Ulmer; Baumgartlinger, Laimer; Lazaro, Sabitzer, Alaba; Arnautovic. All. Foda