Per lui Sir Alex Ferguson stravedeva. Tanto che il manager scozzese, nel 2010, disse che non aveva mai visto un talento del genere nel corso della sua trentennale carriera tra le fila dei Red Devils. Parole simili a quelle di Rio Ferdinand, ex compagno nella sua breve parentesi alla United, che impazziva ogni volta che doveva marcarlo in allemaneto: di lui però, oggi, si sono praticamente perse le tracce…



Che fine ha fatto Morrison?

Stiamo parlando di Ravel Morrison, centrocampista nato a Manchester ma di famiglia jamaicana, candidato ad un futuro radioso nel mondo del calcio, prima di venir schiacciato dalle troppe aspettative. Dopo gli esordi con lo United, Morrison iniziò un lungo pellegrinaggio per provare a trovare se stesso: West Ham, Birmingham, Qpr, Cardiff, raccogliendo però solo manciate di presenze in quattro anni. Alla fine, nel 2015 provò a dare una svolta alla propria carriera accettando il trasferimento alla Lazio: anche qui, però, solo 4 presenze spalmate su un anno e mezzo e nessuna traccia di quel futuro radioso di cui tanto si era parlato. Morrison restò di proprietà della Lazio fino a gennaio 2019 quando, rientrato da un prestito in Messico dove aveva deluso con la maglia dell’Atlas, passò agli svedesi dell’Östersund. Anche qui però fu un flop totale: solo 6 presenze in sei mesi. E allora rieccolo bussare alla porta della Premier: ci prova lo Sheffield, che poi lo dirotta al Middlesbrough in Championship. Da settembre 2020 fino a giugno 2021 Morrison ha calcato i campi dell’Eredivisie, dove ha giocato (si fa per dire) con la maglia del Den Haag. Poi l’ennesima rescissione di contratto per uno dei talenti più inespressi della storia del calcio inglese.



“Saltavo gli allenamenti e…”

Ma come mai Morrison non è mai riuscito ad esprimere sul campo tutto il suo potenziale? La spiegazione ha provata a darla lo stesso attaccante jamaicano, oggi 27enne, nel corso di una recente intervista:

Mi fa arrabbiare il fatto che avrei potuto fare decisamente di più. Anzi avrei dovuto fare decisamente di più. Ci spero ancora. Saltavo gli allenamenti, mi svegliavo e non sapevo perchè l’avevo fatto, ma li saltavo. A quei tempi non riuscivo a capire i consigli dei campioni. Ora invece sono cambiato ed è quasi difficile tirarmi fuori dal campo di allenamento

L’ultimo club che ha deciso di dare una chance a Morrison è il Derby County allenato da Wayne Rooney, suo ex compagno ai tempi dello United. Vedremo se l’ex Wonder Boy riuscirà nell’impresa sfuggita persino al Maestro Sr Alex Ferguson: far esplodere (finalmente) il talento di Morrison…