Ci si lamenta che il calcio italiano è in crisi, ma niente si fa di concreto per tirarlo fuori dal baratro in cui sta pian piano sprofondando: i nostri club guardano sempre più spesso all’estero e assai raramente ai vivai, ecco perché il commissario tecnico dell’Under 21, Paolo Nicolato, lancia l’allarme

Gap da colmare

Il cittì degli Azzurrini fotografa con freddo realismo e un velo di preoccupazione la situazione dei nostri giovani, poco impiegati in Serie A:

Ho fatto un conto, in A abbiamo solo 5 giocatori titolari, tre dei quali sono con Mancini, in B 13 con altri 12 che subentrano. Già il nostro campionato non va fortissimo, in più abbiamo ragazzi che non giocano in questo contesto. 

I tempi cambiano

Nicolato sottolinea l’importanza di vestire la maglia della Nazionale anche per riuscire ad imporsi nei propri club d’appartenenza:

La situazione si è un po’ ribaltata: prima se non giocavi nel club rischiavi di perdere la Nazionale, ora invece capita più spesso che giochi nel club perché giochi in Nazionale.