Caccia aperta in casa Real al successore di Zinedine Zidane. Comunque andrà a finire la stagione, tira aria di addio tra il tecnico francese, che con i Blancos ha vinto 2 campionati e 3 Champions League, e il club 13 volte campione d’Europa. Nulla di personale tra Zizou e Florentino Perez, riconfermato Presidente nelle recenti elezioni, solo la consapevolezza della fine di un ciclo sportivo tra i più vincenti della storia.



“Ci sono momenti in cui…”

Sensazioni confermate dalle recenti dichiarazioni dello stesso Zidane, che ha parlato così del su futuro in una delle ultime conferenze stampa:

Le domande sul mio futuro sono molto noiose, anche perchè nemmeno io so cosa succederà. Può accadere di tutto, e io sto facendo il massimo. Poi ci sono momenti in cui devi restare e altri in cui devi andare via per il bene di tutti, anche se io ho ancora l’entusiasmo del primo giorno in cui mi sono seduto sulla panchina del Real Madrid…



Chi al suo posto?

Salvo sorprese, Zidane non sarà quindi più il nuovo allenatore dell’Atletico: ma chi prenderà il suo posto? Dopo aver vagliato con attenzione le ipotesi che portano ai nomi di Massimiliano Allegri, molto stimato dalla dirigenza dei Blancos e Marcelo Gallardo, possibile scommessa per il futuro, Florentino Perez avrebbe già deciso per promuovere ad allenatore della Prima Squadra Raúl Gonzales Blanco, già leggenda del club e attuale allenatore del Real Castilla, la seconda squadra del club madrileno. Lo stesso Raul, protagonista di una grande stagione sulla panchina del club B, si sente pronto per la sfida:

Sono un uomo del club e sono felice qui. Sono diventato allenatore per stare a casa mia, ma non è il momento di parlarne adesso

Più chiaro di così…