È Gigio Donnarumma il portiere più forte al mondo? Non secondo Jean Marie Pfaff: ecco perché…

Bravo, ma…

Estroso e spettacolare tra i pali, Jean Marie Pfaff è stato tra i migliori portieri della sua generazione, ma se gli chiedete chi sia il numero 1 dei numeri 1 oggi, non farà il nome di Donnarumma:

Donnarumma è indubbiamente bravo. Ha posizione, fisico e tempistica. Però non è ancora al livello dei grandi portieri della storia italiana. Non è comunque il più grande al mondo. C’è Neuer che a mio avviso è ancora il numero uno. Fra l’altro il ruolo è anche cambiato, per mio dispiacere. Adesso il portiere deve sapere giocare anche con i piedi. E poi oggi si parla più di ingaggi che di tecnica.

Italia o Belgio?

Non si sbilancia Pfaff sull’esito di Belgio-Italia, ma riconosce che gli Azzurri rappresentano l’avversaria peggiore per Lukaku e compagni:

Ha un grande collettivo, un enorme spirito di squadra. Mancini ha fatto un grande lavoro. Non ha i grandi nomi del passato ma è una squadra molto solida, parecchio motivata. Esprime un buon calcio. Sarà una sfida diversa rispetto a quella con il Portogallo. In quel caso Cristiano Ronaldo è stato lasciato un po’ da solo. Gli azzurri hanno una manovra più corale.