Diogo Jota ha conquistato la fiducia di Jurgen Klopp a suon di gol e prestazioni da fenomeno in campo, ma nei videogiochi il portoghese non sembra essere preso in grande considerazione…

Passione videoludica

I videogames li ha sempre amati, Diogo Jota e di tempo col joypad in mano ne ha trascorso parecchio nel corso degli anni:

Mi piace giocare, mi è sempre piaciuto, è stato qualcosa che ho sempre fatto. Tornavo a casa da scuola, finivo i compiti e poi restavo a giocare. Ovviamente andavo anche in giardino a dare calci al pallone, ma ho passato molto tempo con un joystick in mano.

Snobbato!

Il portoghese però si sente ingiustamente snobbato dal Team di FIFA, che, malgrado le scintillanti prestazioni con la maglia del Liverpool, non gli hanno attribuito una valutazione degna del talento mostrato sul campo:

Credo che siano stati colti di sorpresa dal mio trasferimento al Liverpool, pensavano che sarei rimasto al Wolverhampton. E quindi poi non hanno nemmeno aggiornato la mia carta, ho gli stessi dati della scorsa stagione. Se mi fa arrabbiare? Sì, nonostante sia stato uno dei migliori marcatori in Europa League e tutto il resto, non si sono nemmeno preoccupati di sistemarla.