La débâcle del recente Europeo che ha visto la sua Francia cadere sotto i colpi della Svizzera ha fatto maturare nuove scelte al c.t. Deschamps che, per la prima volta, schiude le porte della Nazionale ad alcuni esclusi eccellenti degli ultimi tempi…



Adieu Giroud, c’è Theo

Il neo milanista Olivier Giroud è stato escluso dalla lista dei convocati da Didier Deschamps per le prossime partite della Francia nelle qualificazioni al Mondiale 2022, contro Bosnia, Ucraina e Finlandia, mentre ha avuto la sua prima chiamata tra i Bleus il compagno di squadra Theo Hernandez, oltre al giallorosso Jordan Veretout. Convocato anche il portiere rossonero, Mike Maignan.



Il precedente tra Theo e la Francia

Quello tra Theo Hernandez e la Nazionale francese è il classico rapporto complicato che dura ormai da parecchi anni e per capirne i motivi bisogna risalire all’estate del 2017 quando un giovane Theo declinò la chiamata dell’Under 21 ufficialmente per perfezionare il suo passaggio al Real Madrid. Peccato che il giovane terzino sia stato pizzicato -in quei giorni- in vacanza a Marbella, proprio mentre i suoi compagni sudavano tra partite e allenamenti. Da allora qualcosa si è rotto tra Theo e la Nazionale e il giovane terzino rossonero è stato escluso dalle convocazioni per ben 4 anni. Poi il perdono, concesso da Deschamps.