Matthijs De Ligt non si è mai pentito di essere andato alla Juventus. A dirlo è lo stesso centrale olandese, che smentisce così le dichiarazioni del connazionale Patrick Kluivert, secondo cui l’ex Ajax avrebbe incontrato qualche difficoltà di troppo nel suo adattamento alla Continassa.

“Mai pentito”

Vent’anni, arrivato in estate alla Juve per la cifra record di 85 milioni di euro, De Ligt si è subito sentito in dovere di rassicurare i tifosi bianconeri, rimasti decisamente turbati dalle parole del responsabile delle giovanili del Barca:

Non mi sono affatto pentito di essere andato alla Juve. Si dicono e si scrivono tante cose e se uno come Kluivert a parlare la cosa può sembrare vera, ma la sua non è altro che una supposizione

https://www.instagram.com/p/B5E_RpJnB7U/

Caso rientrato

Altro caso rientrato in casa Juve, dopo la risoluzione del diverbio tra Cristiano Ronaldo e Sarri. A tenere banco sono, invece ancora le parole di Emre Can che, dal ritiro della nazionale tedesca minaccia un giorno sì e l’altro pure l’addio ai bianconeri.