Gareth Bale riparte al Tottenham e chiude definitivamente la parentesi legata al Real Madrid: l’esterno gallese ha scelto il club che lo ha lanciato nel grande calcio per ricominciare da zero e ritrovare il sorriso dopo le tante esclusioni dell’ultima stagione.



Zero feeling con Zizou

Bale, che in maglia blanca ha vinto qualcosa come 4 Champions League, nel corso dell’ultima stagione è sceso in campo appena 20 volte (solo due dalla ripresa del campionato) per un totale di 1260 minuti. Troppo poco per un giocatore costato 100 milioni di euro e che percepisce un ingaggio da 15 milioni all’anno. Di qui la decisione di fare le valigie, visto anche lo scarso feeling con il tecnico Zidane, e tornare in Premier.



“Ora si diverte”

E’ stato il Tottenham di Mourinho a mettere sul piatto l’offerta giusta, come spiega Jonathan Barnett, agente del gallese, che non risparmia qualche critica feroce nei confronti del Real:

Era chiaro che la sua carriera al Real Madrid fosse finita. La cosa piu’ importante ora e’ che si diverta con il suo calcio e che giochi bene. Uno che ha fatto bene come lui al Real Madrid, non ha ottenuto il rispetto che si meritava e questo e’ stato un grosso problema. Per quello che ha ottenuto, il Real Madrid dovrebbe baciare il pavimento su cui cammina. Venire al Tottenham e’ stata una decisione abbastanza facile. Aveva altre scelte, ma il Tottenham e’ il suo amore, ama il Tottenham e alla fine e’ quello che voleva. E’ bello vederlo felice.