CR7? Un genio! Parola di Mike Clegg, ex preparatore atletico dello United:

Si sentono parecchie cose sul fatto che sarebbe un vanitoso o pieno di sè. Ma non è assolutamente così, anzi, era una persona piacevole da avere attorno. Se poi parliamo di carichi di lavoro, era sopra chiunque altro. Credo che abbia grandi piani per il resto della sua vita. E non solo per quello che riguarda il calcio. È un genio assoluto!

To be Number One

Aveva le idee chiare sin da ragazzino Cristiano Ronaldo, lo sa bene Mike Clegg, che ricorda ancora un giovanissimo CR7, appena sbarcato a Manchester, determinato già da allora a diventare il migliore al mondo:

Il mio ufficio era in palestra, quindi ero sempre disponibile per chiunque ogni volta che gli andava di parlare. Ascoltare i giocatori e scoprire di cosa hanno bisogno mentalmente è importantissimo. E Cristiano, beh, lo avevo visto giocare in Portogallo. Ero a Carrington sulla mia sedia in palestra e una mattina questo ragazzino arriva prestissimo. Entra, mi saluta e mi dice ‘ho sentito parlare di te, so che fai parecchio lavoro individuale con i calciatori’. E poi aggiunge: ‘io voglio diventare il migliore al mondo’.