Così non VAR! Urge uniformità di valutazione e giudizio da parte degli addetti alla moviola in campo, al fine di eliminare disparità di trattamento, che inevitabilmente danno luogo a proteste e sospetti…

A Verona

Minuto numero 85 di Verona-Juventus: sugli sviluppi di un corner in favore dei gialloblù Kumbulla stacca di testa a centro area e scheggia la traversa della porta difesa da Szczesny… L’addetto al VAR Fabbri richiama l’attenzione dell’arbitro Massa e lo invita a rivedere l’episodio a bordo campo: le immagini mostrano con chiarezza Bonucci impattare il pallone col braccio sinistro largo e deviare quindi la traiettoria del pallone. Rigore per l’Hellas sacrosanto e dunque correttamente concesso dal direttore di gara.

A Parma

Minuto numero 91 di Parma-Lazio: Acerbi trattiene platealmente Cornelius nell’area di rigore biancoceleste, ma Di Bello fischia fallo in attacco e il VAR, chissà perché, non interviene per segnalare all’arbitro un chiaro ed evidente errore che avrebbe portato all’On Field Review! Non meno grave l’episodio che aveva visto Marusic affondare Bruno Alves al 55’: anche qui, però, inspiegabilmente, in sala VAR se ne infischiano e fanno finta di niente! Perché? Due pesi e due misure!