Trasferimento in vista per Alessio Romagnoli. Il Capitano del Milan, attualmente ai box a causa di un infortunio e comunque scivolato dietro a Tomori e Kjaer nelle gerarchie di Stefano Pioli, potrebbe salutare i rossoneri già a giugno, con un anno di anticipo sulla scadenza del contratto…



Nel mirino dei tifosi

Romagnoli è finito nel mirino dei tifosi dopo una serie di prestazioni negative, coincise con la crescita di Tomori, arrivato a gennaio in prestito dal Chelsea, e da una richiesta-monstre per il rinnovo del contratto in scadenza nel giugno 2022. Per rinnovare il proprio accordo con i rossoneri, l’agente Mino Raiola ha infatti chiesto un raddoppio dell’attuale compenso: dai 2,5 milioni percepiti attualmente ai 5 formulati nella richiesta alla dirigenza rossonera. Che, in questo momento, non sembra disposta a venire incontro alle pretese del super-agente, che sarebbe già stato autorizzato a trovare una nuova sistemazione al difensore.



Ipotesi Juve e…Barça

Raiola lavora in questo momento su due diverse ipotesi, che portano a due club con cui ha avuto spesso e volentieri a che fare negli ultimi anni: la Juventus e il Barcellona. Con i bianconeri l’agente starebbe lavorando ad un possibile scambio con Bernardeschi, altro suo assistito, mentre il discorso con i blaugrana è legato ad un eventuale ingaggio di Haaland, obiettivo numero uno del Presidente Laporta, che ha già incontrato l’entourage dell’attaccante norvegese. Koeman è poi da tempo alla ricerca di un centrale mancino per rinnovare il pacchetto arretrato e Romagnoli potrebbe rappresentare un’opzione affidabile e non eccessivamente costosa, vista la scadenza del contratto nel 2022.