Le strade di Federico Chiesa e della Fiorentina sembrano sempre più lontane. Troppo complicato giungere ad un compromesso tra le parti per quanto riguarda la questione relativa al rinnovo di contratto dell’esterno gigliato, che spinge per la cessione.



Grana rinnovo

La situazione è nota da tempo: Chiesa ha il contratto in scadenza con la Fiorentina nel 2022 e, fino a questo momento, ha respinto qualsiasi possibile trattativa per intavolare il rinnovo. Troppo rischioso, quindi, per Commisso portare il giocatore ad un anno dalla scadenza: meglio gettare le basi per una cessione, con buona pace della piazza.



“Vuole restare in Italia”

Sul futuro di Chiesa si è espresso proprio il Presidente viola Commisso, confermando a mezzo stampa le indiscrezioni circolate negli ultimi giorni sulla situazione di stallo sul fronte rinnovo:

L’ho già detto: se arriveranno le offerte giuste, Chiesa andrà via. Abbiamo avuto proposte dall’estero, niente di concreto, ma comunque il giocatore vuole restare in Italia.

Su Chiesa c’è, da tempo, l’interesse di Milan e Inter: Paolo Maldini e Antonio Conte sono due grandi estimatori del talento gigliato.

Copy: DarkNaples