Giorgio Chiellini attacca (ancora) il Real Madrid. Il capitano della Juventus e della Nazionale italiana se la prende con il club spagnolo accusato di aver pilotato l’assegnazione della scorsa edizione del Pallone d’Oro con l’intento di sfavorire Cristiano Ronaldo, passato nel frattempo alla Juve.

“E’ stato palese…”

Chiellini non usa mezze misure e, da vero capitano, si schiera dalla parte del compagno in difficoltà:

Il furto a Ronaldo è stato lo scorso anno. Il Real Madrid ha deciso di non farglielo vincere. È stato palese. Modric non era nemmeno nel suo migliore anno. Quest’anno era invece difficile con Ronaldo, Messi e Van Dijk, è come scegliere tra Federer, Nadal e Djokovic…

Il precedente

Parole già destinate a far discutere. Visto e considerato anche il precedente tra Chiello e il Real Madrid in semifinale di Champions nel 2018. Assegnato alle merengues il rigore (poi trasformato proprio da CR7) all’ultimo minuto, il difensore mimò il gesto dei soldi accompagnato da un labiale inequivocabile: “You payed” (“avete pagato”, con chiaro riferimento all’arbitro della partita)…