Da sempre tifosissimo dello United, Husain Bolt vorrebbe un tecnico vincente sulla panchina dei Red Devils: chi?

Rimpianto

Gli sarebbe piaciuto vedere Antonio Conte alla guida dello United, ma il tecnico salentino è finito al Tottenham, alimentando i rimpianti di Husain Bolt:

Gioco sempre con piacere a calcio, anche se ho capito che non è la mia strada. Sono tifoso dello United, come tutti sanno. E mi spiace che Antonio Conte non sia stato preso in considerazione dal mio amato Manchester. Mi piace molto come tecnico. Al suo primo anno alla Juventus, ha vinto lo scudetto, poi è andato al Chelsea e ha vinto subito la Premier. Ed è tornato a vincere in Italia con l’Inter. Mi sembra evidente che ovunque vada, porti in dote successo e organizzazione.

Come Ferguson

Sarà perché gli ricorda Ferguson che Bolt sognava Conte sulla panchina dello United e adesso gli rode così tanto vederlo su quella del Tottenham:

Con l’arrivo di Conte agli Spurs noi del Manchester faremo ancora più fatica. Noi dobbiamo solo ringraziare Cristiano Ronaldo che ci ha salvato ad ogni partita. Povero ragazzo, da solo, è costretto a tutto quel lavoro. Non giochiamo un buon calcio da troppo tempo Se fosse arrivato Conre tutto sarebbe andato diversamente. Lui è un mago nel riorganizzare la squadra, l’ambiente e motivare i calciatori. Mi ricorda per certi versi Alex Ferguosn. Quando lui era in panchina noi tifosi eravamo molto più rilassati. Sapevamo di poter vincere e anche la squadra doveva riuscirci perché lo scozzese ti imponeva di farlo. Sono convinto che a gennaio gli spurs completeranno uno o due acquisti importanti e poi al termine della stagione ne acquisteranno altri per accontentare le esigenze di Conte che saprà come cogliere i risultati in campo.