L’anno scorso, proprio di questi tempi, non si parlava d’altro che di lui come l’uomo scelto per rilanciare il Milan, ma oggi che fine ha fatto Ralf Rangnick? Dopo aver divorziato dal gruppo Red Bull, di cui ricopriva l’incarico di direttore tecnico, del tedesco si erano un po’ perse le tracce. Fino a ieri, quando Rangnick è finalmente riapparso in pubblico dopo mesi…



Futuro in Russia?

Rangnick è stato infatti segnalato in Russia, più precisamente a Mosca, in tribuna durante il derby tra Lokomotiv e Spartak, vinto per 2-0 dai padroni di casa. E proprio lo Spartak Mosca sarebbe in fase di trattative avanzate con il tedesco: l’ex allenatore di Schalke 04 e Lipsia sarebbe infatti la prima scelta della dirigenza del club moscovita che sarebbe pronto a dare il benservito a Domenico Tedesco.



Niente ritorno allo Schalke

Recentemente, il nome di Rangnick era tornato in auge dalle parti di Gelsenkirchen, dove si era pensato a lui per risollevare uno Schalke 04 ultimissimo in Bundesliga e già retrocesso in seconda divisione. Il club dei Minatori aveva però smentito il ritorno di Rangnick a mezzo di un comunicàto ufficiale. Tramontata l’ipotesi di un ritorno in Germania, ora il futuro di Rangnick sembra essere in Russia: sarà lo Spartak la squadra giusta dove rilanciarsi?