Rafa Benitez prigioniero dei cinesi. Una prigione dorata, s’intende, visto che il tecnico spagnolo, attualmente alla guida del Dalian Yifang, è legato al club asiatico da una ‘mostruosa’ clausola da 24 milioni di euro.

Ritorno in Premier?

Che tra Rafa Benitez e la Premier League ci sia un rapporto speciale è cosa nota. Lo sanno bene i tifosi di Liverpool, Chelsea e Newcastle, visto che in tutti e tre i club lo spagnolo ha ottenuto successi importanti. Tanto da richiamare l’interesse di Arsenal e West Ham United, squadre londinesi in cerca di un nuovo allenatore.

Clausola impossibile

Benitez tornerebbe di corsa nel paese dove la sua famiglia ha scelto di vivere, ma la clausola del suo contratto lo rende, di fatto, prigioniero in Cina, dove percepisce uno stipendio da 13 milioni di euro a stagione. Nessuno dei club sopra citati è infatti disposto a corrispondere al Dalian Yifang l’importo della clausola: per sciogliere l’accordo, Benitez dovrebbe quindi non solo rinunciare al suo stipendio, ma anche risarcire l’attuale club. Difficile quindi che l’operazione vada in porto…